La pietra nobile di Marmi Ghirardi Srl sposa la tecnica di Pizzeghella e Stevan
La pietra nobile di Marmi Ghirardi Srl sposa la tecnica di Pizzeghella e Stevan 13-11-2019

Una passione per il marmo che viene da lontano e più precisamente dal 1938 quando Renato Ghirardi, insieme al padre Angelo Abele, fondò a Carpenedolo (Brescia) la Marmi Ghirardi Srl.
La storia di famiglia è poi proseguita agli inizi degli anni ‘60 con l’ingresso in azienda dei fratelli Franco e Rinaldo. Complice il boom economico attraversato dal nostro Paese, la ditta bresciana si è avvicinata alla produzione su larga scala, ed ha ampliato in modo sensibile la propria capacità produttiva grazie all’introduzione di tecnologie moderne e all’avanguardia.
I Ghirardi hanno così potuto spostare il loro raggio d’azione dal mercato italiano all’Europa, agli Stati Uniti, fino al Medio e all’Estremo Oriente. Negli anni Novanta poi l’attività si è evoluta ancora attraverso l’acquisizione di know-how di alto valore e all’inserimento di nuove figure professionali. E siamo così arrivati alla terza generazione, un gruppo di giovani che ha intrapreso un impegnativo e proficuo cammino verso un sempre maggior livello di innovazione tecnologica. L’ultima tappa di questo intenso cammino è stata l’inaugurazione nel 2017 della nuova sede. Ghirardi Marmi due anni fa si è infatti trasferita in uno spazio che è diventato il cuore pulsante dell’azienda: si tratta di una nuova ed originale architettura industriale contemporanea immersa nel verde.
Oltre 600 mq di uffici, 5.000 mq di unità produttive completate e altrettante da ultimare nelle quali l’azienda Pizzeghella e Stevan è riuscita a lasciare il segno.

 

L’IDENTITÀ

Come riferisce l’azienda, la Marmi Ghirardi Srl si fonda su solidi principi come la qualità del lavoro, l’impegno e le competenze delle risorse umane e la passione per la lavorazione delle pietre naturali. Questo tipo di mercato si presenta come una piazza composita, in cui gravitano circa 12.000 operatori, suddivisi principalmente in grandi aziende, produttori e lavoratori, commercianti e piccole imprese.
All’interno di questa variegata realtà Ghirardi vanta un alto grado di integrazione verticale, occupando tutti i diversi segmenti di cui il mercato stesso si compone, dall’estrazione al commercio di lastre e blocchi, passando per la lavorazione del prodotto. Questa linea operativa consente all’azienda di rispondere alle esigenze di imprese edili, studi di progettazione, aziende e privati. Permette inoltre di offrire “pacchetti chiavi in mano”, ossia consulenze a 360 gradi, progettazione e posa in opera gestite direttamente dalle risorse interne con un’innovativa concezione nella fornitura di servizi specialistici di alto profilo, definita Stone Contractors.
L’azienda dispone di macchinari innovativi e di alta qualità sia per l’estrazione che per la lavorazione delle pietre naturali, gestendo così interamente tutte le fasi della lavorazione.

 

LA CERTIFICAZIONE

L’azienda ha inoltre ottenuto con successo la certificazione ISO 9001:2015 a conferma della sua serietà e professionalità Marmi Ghirardi S.r.l. è inoltre membro di diverse associazioni e consorzi per la tutela dei produttori e dei lavoratori delle pietre naturali, con le quali è impegnata in attività di difesa delle normative, delle politiche e della qualità stessa del settore.
L’azienda bresciana si caratterizza per un alto grado di integrazione verticale, occupando tutti i diversi segmenti di cui il mercato dei prodotti lapidei si compone, dall’estrazione al commercio di lastre e blocchi, dalla lavorazione del prodotto ai servizi tecnici. Il team è infatti composto da architetti, ingegneri, geologi e consulenti specializzati che consentono di fornire anche un servizio globale dalla progettazione alla posa. Imprese, clienti finali, studi di architettura e di ingegneria, interior
designers, developers e contractors possono trovare in Ghirardi il partner ideale per tutte le fasi del progetto, anche quelle più complesse ed articolate.

 

LO STONE CONTRACT

Ghirardi è inoltre il primo Stone Contractor italiano, ovvero le esigenze dei clienti vengono esaudite grazie alle abilità progettuali. L’idea che nasce da questo processo, viene poi elaborata e concretizzata da un team di professionisti. Ghirardi Stone Contractors si configura come un’innovativa concezione nella fornitura di servizi specialistici di alto profilo nel campo delle pietre naturali dove vengono richieste qualità, professionalità e capacità di problem solving, ma soprattutto competenze distintive nello sviluppo di un progetto.
Ghirardi opera a partire dal concept iniziale per giungere a soluzioni altamente performanti attraverso metodi di posa evoluti e sistemi tecnicamente avanzati.
Gestire in modo flessibile qualunque tipo di commessa è diventato un plus immutato negli anni grazie alla profonda conoscenza tecnica e manageriale, che consente di supervisionare l’intero processo di una commessa con attenzione, competenza e professionalità. L’azienda offre inoltre consulenza e progettazione per la realizzazione di edifici che utilizzano pietre naturali per facciate ventilate, rivestimenti interni ed esterni.
In uno scenario di grande varietà di soluzioni, è infatti importante saper condurre operazioni progettuali in grado di soddisfare la complessità dei valori tecnici ed ambientali che entrano in gioco.
Le scelte tecniche e la selezione dei materiali adeguati assumono un ruolo fondamentale per la costruzione delle nuove e moderne architetture, ma anche per il recupero edilizio e la conservazione del patrimonio architettonico e urbanistico. 

 

PIATTAFORMA ELEVATRICE

Per collegare i due piani del nuovo edificio di Marmi Ghiradi Srl Pizzeghella e Stevan ha proposto alla proprietà di installare una piattaforma elevatrice
elettrica modello SHE
. L’impianto è stato installato all’interno di un vano in muratura rivestito completamente in marmo, una bellissima pietra naturale di produzione della Ghirardi, sotto la direzione del progettista, architetto Reguitti. La particolarità però si nasconde nel retro delvano. Sul lato posteriore infatti il marmo presenta una spaccatura ricoperta, per tutta l’altezza del vano, da stupendi licheni dalle svariate sfumature di verde.
La cabina, completamente in acciaio inox spazzolato, misura 1100 mm x 1400 mm, presenta pulsantiera con targa display, pavimento in marmo e cielino stellato con 12 faretti a led.
Le porte della piattaforma sono invece a due ante telescopiche a chiusura laterale.


Condividi

SOS